Calcio

Supercoppa d’Europa 2020: il più grande spettacolo sarà il ritorno dei tifosi allo stadio!

Riecco i tifosi sugli spalti e il grande calcio internazionale

Oggi, come di consueto, potremo parlarvi solo ed esclusivamente di calcio, e in particolare della partita di Supercoppa d’Europa che vedrà sfidarsi giovedì prossimo Siviglia e Bayern Monaco, ma non sarà così: in questo articolo commenteremo soprattutto la notizia più bella degli ultimi mesi, ossia il ritorno dei tifosi allo stadio. Calma, calma: chiaramente la Puskas Arena di Budapest, che ospiterà quest’incontro di grande calcio internazionale, non potrà certo essere riempita totalmente dai tifosi, se non per un 30% della sua capienza massima. Chi avrà la fortuna di potervi accedere dovrà, giustamente, osservare importanti regole come non avere sintomi riconducibili al Covid-19 ( vedi temperatura corporea superiore ai 37,8 gradi), non avere avuto contatti con persone positive al tampone nei 14 giorni precedenti la partita, tenere una distanza da ogni spettatore di 1,5 metri, indossare la mascherina su naso e bocca all’interno dell’impianto, lavare e disinfettare le mani e sedersi alposto assegnato. Non solo: sarà obbligatorio presentare il biglietto della partita e il tampone negativo eseguito entro 3 giorni dall’ingresso in Ungheria e lasciare la stessa Ungheria entro 3 giorni dalla gara. Se tutti i 16.800 spettatori si comporteranno correttamente, d’ora in avanti la presenza del pubblico tornerà a essere una piacevole consuetudine e noi, oltre a gustarci come si deve Siviglia-Bayern Monaco, potremo nuovamente esaltarci ascoltando i cori da stadio e gli sfottò durante ogni partita.

I protagonisti oggi sono loro: i tifosi

Supporters

Scusateci se non abbiamo ancora parlato dei 22 protagonisti che scenderanno in campo giovedì sera e che si daranno battaglia per la conquista dell’ambita Supercoppa d’Europa, perdonateci se i colpi a effetto dei calciatori e il modo in cui sapranno far girare il pallone stanno passando in secondo/terzo piano, ma oggi il ritorno dei tifosi è per noi ciò che più conta. Poter vedere di nuovo alcune persone sedute sugli spalti, dove è possibile ammirare il calcio più bello direttamente dal vivo, è la notizia con la n maiuscola e dunque merita ampio spazio. Crediamo sarete d’accordo con noi quando sosteniamo che lo sport più bello al mondo senza i tifosi è stato per troppi mesi uno non spettacolo: sentire le sole voci dei protagonisti che correvano sul terreno di gioco e nessun coro o incitamento è stato talmente estraniante da farci pensare che quello che stavamo vedendo con i nostri stessi occhi non fosse calcio bensì un’altra disciplina che ci piaceva a tratti. Speriamo che l’incubo sia finalmente passato perché, se è vero che sentire cosa dicono gli allenatori ai calciatori è stata una piacevole novità, preferiamo di gran lunga che le loro voci vengano letteralmente “sommerse” dagli applausi e dai fischi degli spettatori.

Siviglia e Bayern Monaco: i punti di forza delle due squadre

Bayern ball

Ora siamo finalmente pronti a parlarvi di calcio, quello della Supercoppa d’Europa edizione 2020 ovviamente. La partita tra Siviglia e Bayern Monaco, a nostro avviso, sarà aperta a qualsiasi risultato perché entrambe le squadre amano attaccare e non sono molto brave a difendere. Certo, i bavaresi nel corso dell’ultimo anno sono cresciuti moltissimo a livello difensivo, e questo ha permesso loro di conquistare uno storico triplete, ma rispetto al centrocampo e all’attacco la difesa rimane il reparto più vulnerabile, soprattutto perché Flick ama disporla molto alta e ciò favorisce le imbucate dell’avversario. La forza dei tedeschi risiede nell’invidiabile condizione atletica e nel lavoro sporco del bomber Robert Lewandowski e in quello di Thomas Müller, quest’ultimo presente in ogni zona del campo e abile a creare spazi per la superiorità numerica. Il Siviglia, invece, può contare su un efficace pressing alto e su un’impostazione di gioco che parte dalle retrovie e che può far danni; occhio poi alle avanzate di Jesús Navas e all’apporto del figliol prodigo Ivan Rakitić che governerà con grandesapienza la linea mediana. Insomma: assistendo a Siviglia-Bayern Monaco ne vedremo davvero delle belle così come sarà bello dare un’occhiata ogni tanto al pubblico presente allo stadio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *