Calcio

Da stelle del pallone a stelle del cinema: il passo è breve!

Molti calciatori hanno provato a sfondare nel mondo cinematografico, purtroppo con scarsi risultati

Eric Cantona

Ecco a voi alcuni calciatori che hanno provato o stanno provando a fare “la storia del cinema”

Motore, azione, ciak si gira. No, non avete sbagliato sito, tranquilli, siete nel posto giusto. Solo che questa volta, invece diraccontarvi le gesta di grandissimi atleti che hanno calcato i più importanti campi di calcio di ieri e di oggi, proveremo a stupirvi parlandovi di una categoria di eroi poco conosciuta: i calciatori/attori. Questi eroi hanno fatto del pallone la loro ragione di vita per tanti, tantissimi anni e in seguito si sono dati al cinema. Non ve ne viene in mente nessuno? Non disperate:  ve ne suggeriremo noi alcuni. Partiamo. Éric Cantona, attaccante del Manchester United e protagonista di quel famoso spot della Nike dove con un tiro disintegra il portiere della squadra Evil e salva così l’umanità intera, è apparso, nel 1995, come guest star nel film “La felicità è dietro l’angolo” per poi divenire Monsieur de Foix in Elizabeth nel 1998. Non solo: tra sui tanti successi, o presunti tali, non possiamo non menzionare“La grande vie” del 2001, in cui interpreta un giocatore di bocce, e “Il mio Amico Eric” in cui recita, nel 2009, la parte di sé stesso. Non sentendosi ancora appagato è recentemente sbarcato sul piccolo schermo con “Lavoro a mano armata”, serie tv che può definirsi un moderno social-legal-thriller. E siamo solo agli inizi visto che l’interessato ha deciso che si specializzerà nell’impersonare qualcun altro. Se si fosse impegnato così tanto anche quando era calciatore…

Da Pelè a Gattuso passando per Beckham

David Beckham

Se poc’anzi abbiamo parlato di Éric Cantona, che da calciatore professionista e abile karateka (per conferme chiedere a quel tifoso del Crystal Palace!) è divenuto dapprima comparsa e in seguito attore, non possiamo non menzionare stelle del pallone che, dismessi i panni degli abili palleggiatori, si sono trasformate in vere e proprie stelle del cinema. Pensiamo ad esempio a Pelé, protagonista del capolavoro “Fuga per la libertà”, film che, lo ricordiamo per chi se lo fosse scordato, racconta di una partita giocata tra una squadra di calciatori e una composta da ufficiali nazisti. Se per qualche motivo vi sfugge anche il finale, il nostro consiglio è di andare a rivedervelo perché merita eccome. La Perla Nera più famosa di tutti i tempi è in buona compagnia, considerando che anche un campione divisivo come George Best ha voluto apparire sul grande schermo in “Cup Fever” del 1965 e in “Percy” del 1971. Non dimentichiamoci poi di loro: le celebri comparse dei giorni nostri. Gattuso appare in “Eccezziunale veramente”, insieme ad altri colleghi quali Alessandro Costacurta e Andrij Ševčenko, mentre Zinédine Zidane in Goal 2. Che dire infine di David Beckham i cui cameo in “Operazione U.N.C.L.E.” e “King Arthur” non sono certo passati inosservati ai cinefili?

Ah, ce ne stavamo quasi per dimenticare: anche l’attaccante della Norvegia John Carew ha fatto parlare di sé recitando in pellicole quali “Dead of Winter”, “Hovdinger” e “Maleficent 2” così come Vinnie Jones, iconico ex centrocampista di nazionalità britannica,protagonista in “Mean Machine”,“X-Men – Conflitto finale” e“Kingsman – Il cerchio d’oro”.

Grandi attori? Insomma…

Senza voler offendere quei calciatori che hanno scelto di percorrereil difficile sentiero della recitazione, per ora non abbiamo ancora trovato tra di loro uno che sia o possa diventare in futuro un grande attore. Certo, noi non siamo esperti di cinema o di cortometraggi, ma da quel poco che ci intendiamo crediamo che un David Beckham resterà sempre e solo un fuoriclasse del cross così come un Zinédine Zidane un trequartista in grado di inventarsi dal nulla colpi ad effetto. Lo stesso gigantesco Pelé sarà per tutti il più grande attaccante di ogni epoca. E che dire invece di Cantona? Forse nel suo caso riuscirà davvero ad affermarsi. D’altronde da stella del pallone a stelle del cinema il passo può essere davvero breve.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *