Calcio

CR7 punta la top 3 marcatori all-time

CR7 non vede l’ora di fare la storia anche in fatto di goal realizzati

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo è pronto a infrangere l’ennesimo record!

Nessuno ci pensa mai ma essere Cristiano Ronaldo in fondo deve avere anche i suoi svantaggi, e uno di questi è il non potersi mai riposare: conquistato un titolo, è ora di pensare a quello successivo, segnata una doppietta (vedi Roma-Juventus), è ora di prepararsi per violare una nuova porta avversaria. Insomma: non c’è un attimo di tregua per il 35enne portoghese che in carriera ha vinto, tra le altre cose, 5 Champions League, 2 Liga, 3 Premier League, 2 Serie A e ha segnato qualcosa come 742 goal. Avete capito bene: 742 sono i goal che CR7 ha realizzato da quando ha iniziato a giocare con i professionisti, muovendo i suoi primi passi nel 1992 con la maglia dell’Andorinha. Un gran bel bottino per noi comuni mortali, un misero traguardo per il più grande fenomeno del calcio moderno che non vede l’ora di superare nella classifica marcatori all time un mito come Puskás fermo a 746 goal. L’ungherese oggi è 4° mentre il portoghese solo 5°; stando così le cose, potete capire il disappunto di CR7 per non essere nemmeno sul podio, podio che vede sul gradino più alto Josef Bican con 805 goal, calciatore e allenatore austriaco naturalizzato cecoslovacco. Conoscendo Cristiano Ronaldo, la scalata verso la cima più alta e impervia sarà per lui solo una piacevole formalità!

Puskás nel mirino e non solo lui

cristiano ronaldo

Diciamoci la verità: qualsiasi calciatore al mondo a 35 anni di età o va a svernare negli Emirati Arabi Uniti, in modo da guadagnare qualche soldino in più, o gioca a pallone per pura passione. Se questa regola d’oro vale soprattutto per il 99,9% degli attaccanti che dopo i trenta sono sul viale del tramonto sportivo, lo stesso non può dirsi per CR7: il maturo campione portoghese, che come il buon vino più invecchia più migliora, è pronto non solo a vincere il campionato di Serie A e la Champions League ma anche a superare Puskás, 4° nella classifica marcatori all time con 746 goal. Cristiano Ronaldo, lo ricordiamo, in carriera ha segnato 742 goal e non vorrà certo fermarsi proprio adesso. Una volta superato il mito ungherese (e ce la farà tra 3/4 partite al massimo) si impegnerà per insidiare un certo Pelé a quota 767. Non starà per caso esagerando, visto che il brasiliano è “un dio del calcio” insieme al collega Maradona? Secondo noi no perché il suo sogno, lo sappiamo, è diventare l’attaccante più forte di tutti i tempi superando il goleador Josef Bican. E chi ben comincia è a metà dell’opera, considerando che Cristiano Ronaldo quest’anno in Serie A è già a quota 3 reti dopo aver disputato 2 partite. Dovesse continuare di questo passo, il portoghese potrebbe benissimo fare meglio della Scarpa d’Oro 2020 Ciro Immobile che nel corso dell’ultima stagione si è fermato a 36 reti. Vuoi vedere che CR7, oltre a voler vincere la sesta Champions (nessuno c’è mai riuscito) e divenire il più prolifico marcatore di tutti i tempi, desidera anche stabilire un nuovo record in fatto di realizzazioni in Serie A? I mezzi tecnici per poterlo fare li ha eccome e non solo quelli: con Pirlo in panchina, il portoghese sembra essere a suo agio poiché più libero di svariare rispetto alla breve epoca sarriana. Tutto ciò lo rende estremamente felice (e prolifico) come dimostrato dalle sue prestazioni. Avere poi al suo fianco Morata, con cui ha giocato insieme ai tempi del Real Madrid, è un’altra bella notizia per l’incontenibile e incontentabile portoghese pronto a diventare una Leggenda vivente. Puskás ormai è stato quasi raggiunto,poi sarà la volta di Pelé(767 reti), di Romario (772) e infine Bican (805). Se CR7 potesse sedersi sul trono dei goleador di tutti i tempi con la sesta Champions League tra le mani e magari un altro paio di Palloni d’Oro accanto sarebbe decisamente meglio! E le probabilità che ciò accada non sono certo così remote; nessuno ci pensa mai ma essere Cristiano Ronaldo in fondo deve avere anche i suoi svantaggi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *